Provincia di Lucca - Servizio Politiche Sociali

Vai ai contenuti

Inizio contenuti

Immigrazione: Attività realizzate

RICHIESTA DI FINANZIAMENTI AL MINISTERO DELL'INTERNO

Per la realizzazione del Progetto "Comunicare per una società multiculturale", in riferimento alla Direttiva del Ministero dell'Interno datata 13 febbraio 2007, registrata alla Corte dei Conti il 22 marzo 2007, emanata ai sensi dell’art. 8 del D.P. C. M. 20 ottobre 1994 n. 755, recante disposizioni sulle modalità per il perseguimento dei fini della Riserva Fondo Lire UNRRA.

Con tale Direttiva sono stati determinati, per l’anno 2007, gli obiettivi generali per la gestione del suindicato Fondo, nell’ambito dei quali sono state individuate le priorità e i criteri per l’assegnazione dei contributi da destinare ai seguenti interventi:

- progetti che, nel perseguimento di obiettivi di coesione sociale, prevedano interventi finalizzati al miglior inserimento dell’immigrato nel contesto sociale;

- progetti che si concretino in attività di sostegno a favore delle persone in stato di indigenza e delle fasce sociali più deboli, ivi compresi stranieri e nomadi.

Nella riunione del Consiglio Territoriale dell’Immigrazione dell’8/05 u.s., è stato concordato tra i vari Soggetti di elaborare un progetto, indivinduando anche gli ambiti sui quali si doveva sviluppare, per accedere ai finanziamenti suddetti, finalizzato a favorire l’integrazione sociale dei cittadini immigrati presenti sul territorio provinciale, individuando come Ente coordinatore e gestore la Provincia di Lucca.

Il progetto è stato articolato nei seguenti moduli:

- MODULO A: relativo all’informatizzazione della rete costituita dai diversi Soggetti del Territorio, che operano a favore dei cittadini immigrati, svolgendo azioni connesse alla loro prima accoglienza . L’utilizzo dello strumento dell’informatica è finalizzato a:

1) migliorare i servizi, presenti sul territorio, rivolti ai cittadini immigrati attraverso la condivisione di informazioni attendibili, iare ed omogenee tra gli operatori pubblici e non .

2) attuare il monitoraggio dei diversi aspetti inerenti la popolazione straniera; la tipologia di domanda presentata e le risposte delle Istituzioni nei confronti dei cittadini immigrati, ai fini della programmazione locale.;

- MODULO B: finalizzato a favorire l’integrazione sociale e scolastica dei minori immigrati e delle loro famiglie attraverso i seguenti interventi:

- formazione interculturale e sull’insegnamento della lingua italiana rivolta ai docenti scolastici;

- mediazione culturale quale sostegno al minore, al gruppo classe e come strumento di collegamento tra la famiglia e il territorio;

- laboratori interculturali e linguistici che potranno svolgersi sia nell’ambito scolastico che in quello extrascolastico;

I soggetti che fanno parte del Progetto suddetto sono: Consiglio Territoriale per l'Immigrazione, l'Articolazione Zonale della Conferenza dei Sindaci della Valle del Serchio, l'Articolazione Zonale della Conferenza dei Sindaci della piana di Lucca, la Conferenza dei Sindaci della Versilia, e i Comuni che ne fanno parte, le Conferenze Zonali dell'Istruzione della Provincia di Lucca e l'Ufficio Scolastico Provinciale.

Si allega Direttiva del Ministero dell'Interno datata 13 febbraio 2007, registrata alla Corte dei Conti il 22 marzo 2007, emanata ai sensi dell’art. 8 del D.P. C. M. 20 ottobre 1994 n. 755, recante disposizioni sulle modalità per il perseguimento dei fini della Riserva Fondo Lire UNRRA.

Scarica l'allegato

 

Torna alla lista delle attività

Torna all'inizio dei contenuti